• Vasi Venini sferici

    Vasi Venini sferici
  • Vasi Venini sferici
  • Vasi Venini sferici
  • Vasi Venini sferici

Vasi bicolori sferici

Vetro di Murano della vetreria Venini

Coppia di vasi in vetro di Murano bicolore marrone e verde, di forma sferica, prodotti dalla famosa vetreria artistica di Venini negli anni 70.
I vasi sono in buono stato di conservazione, solo piccole bolle dovute alla lavorazione nei forni, presentano la firma “Venini Italia“ entrambi ed uno ha ancora la sua etichetta originale.
Misura 9 cm di altezza ed 9 cm di diametro quello piccolo e 15 cm di altezza e 15 cm di diametro quello grande.

STORIA RECENTE

Dal 1969 al 2001

Nel 1972 un gravissimo incendio colpisce la fabbrica; ciò comporta la distruzione della maggior parte di campioni e prototipi, inclusi i disegni originali d’archivio. Soltanto una minima parte viene salvata.

Negli anni seguenti inizia ad occuparsi dell’azienda la figlia di Ludovico: Laura. E’ proprio all’inizio degli anni ottanta che ricominciano le collaborazioni con artisti e designer di grido come Owe Thorssen, Brigitta Karlsson, Tina Aufiero.

A metà degli anni ottanta Venini viene rilevata dalle famiglie Gardini e Ferruzzi che iniziano le collaborazioni con uno dei più importanti architetti della scena internazionale: Alessandro Mendini. Negli anni ’90 inizia la sua collaborazione con l’azienda anche il celebre designer e architetto italiano Ettore Sottsass.

Altre collaborazioni illustri sono quelle con Gae Aulenti, Mario Bellini, Timo Sarpaneva e Fulvio Bianconi che si uniscono ad alcuni dei più importanti artisti emergenti: Elena Cutolo, Giorgio Vigna, Emmanuel Babled, Rodolfo Dordoni, Monica Guggisberg e Philip Baldwin.

Dal 2001 al 2013

Dalla fine del 2001 Venini viene acquistata dal gruppo Italian Luxury Industries a capo degli imprenditori Giancarlo e Gabriella Chimento e Giuliano e Guglielmo Tabacchi, che rivolge la propria attenzione al design e al lusso, portando avanti il discorso iniziato da Paolo Venini nel 1921.

L’azienda continua ad essere presente agli appuntamenti più importanti del mondo del design presentando nuove collezioni ed edizioni limitate disegnate da Giorgio Vigna, Alessandro Mendini, Sandro Chia e Mimmo Rotella. Negli anni seguenti le nuove creazioni si moltiplicano coinvolgendo nuovi designer come i fratelli Fernando e Humberto Campana, che progettano una grande installazione di campane di vetro esposta, nel 2005, alla Galleria Moss di New York.

Negli ultimi anni l’azienda ha mantenuto la sua caratteristica, lavorando con importantissimi nomi del design internazionale come Tadao Ando, Fabio Novembre, Luca Nichetto, Gaetano Pesce, Matteo Thun, Atelier OI, Studio Job, Emmanuel Babled, Harri Koskinen, Diego Chilò, Ronan e Erwan Bourroulec, Leonardo Ranucci.

Nel 2011 Venini ha celebrato il 90° anniversario della sua fondazione con un progetto espositivo itinerante che ha coinvolto alcune tra le più importanti istituzioni in tutto il mondo come il Museo del Vetro di Murano, Palazzo Grassi e Punta della Dogana, il Shanghai Museum of Glass, il Museo Bagatti Valsecchi di Milano.

Dal 2012 l’azienda collabora con la Fondazione Giorgio Cini e con Pentagram Stiftung ad un progetto decennale che vedrà esposti presso Le Stanze Del Vetro all’Isola di San Giorgio Maggiore molte opere e disegni provenienti dall’archivio aziendale, attraverso mostre monografiche dedicate agli autori che hanno lavorato con Venini.

La prima mostra dedicata a Carlo Scarpa (Carlo Scarpa – VENINI 1932/1947), ha riscosso molto successo di pubblico e critica e nell’autunno 2013 sarà riproposta al Metropolitan Museum of Art di New York con il titolo “Venetian glass by Carlo Scarpa: the VENINI Company 1932-1947”

Vieni a trovarci su: