Natura Morta

Olio su tela di Giovanni Sottocornola del XIX secolo

Dipinto olio su tela, raffigurante una natura morta con frutta ed uva del pittore milanese Giovanni Sottocornola. Nei primi anni della sua carriera propone spesso il soggetto della natura morta che riscuote molto successo sia di critica che di mercato.

In futuro si accosterà invece alla corrente divisionista insieme a Giovanni Segantini, Gaetano Previati ed Emilio Longoni, suoi compagni ed amici fin dai tempi dell’ Accademia delle Belle Arti di Brera.

Il quadro è di buone dimensioni, in buono stato di conservazione essendo ancora in prima tela e presenta la firma dell’artista in basso a destra.
Il dipinto è corredato da una bellissima cornice dorata.

Le misure del dipinto sono:

  • Altezza con cornice: 58 cm;
  • Larghezza con cornice: 73 cm;
  • Altezza senza cornice: 38,5 cm;
  • Larghezza senza cornice: 53 cm;
  • Tecnica: olio su tela;
  • Epoca: inizio XIX secolo (fine 800).

BIOGRAFIA

Giovanni Sottocornola (Milano, 1855 – Milano, 12 febbraio 1917).

Veniva da una famiglia di operai e rimase presto orfano di padre; si trovò, così, nella posizione di capofamiglia, una famiglia numerosa, e iniziò a lavorare come garzone, si iscrive nel 1875 all’Accademia di Belle Arti di Brera, dove frequenta fino al 1880 i corsi di Raffaele Casnedi e Giuseppe Bertini, e dove conosce i compagni Gaetano Previati, Emilio Longoni e Giovanni Segantini.

Negli anni seguenti partecipa alle esposizioni braidensi con ritratti e nature morte condotte dal vero con cui riscuote ampio successo di mercato. All’inizio del nuovo decennio si accosta alla pittura di tema sociale, sperimentando quindi la tecnica divisionista in opere come L’alba dell’operaio (1897, Milano, Galleria d’Arte Moderna).

Negli anni successivi torna a dedicarsi al ritratto, alle scene di genere ispirate agli affetti familiari e, durante i soggiorni nelle Prealpi lombarde, al paesaggio. Presente alle esposizioni milanesi e veneziane, affianca alla pittura l’attività di insegnante e di restauratore.

I suoi resti riposano nel cimitero Monumentale di Milano.

Oggetti Recenti

Instagram

Vieni a trovarci su: